Balli Caraibici e Latino americani

Differenze tra danze caraibiche e balli latino americani

Danze caraibiche e balli latino americani, differenze

Si tende spesso a confondere danze caraibiche e balli latino americani sovrapponendo le due espressioni, come se fossero la medesima disciplina artistica. Si tratta, invece, di due tipologie di ballo differenti, in merito alle quali, quindi, è bene fare un po’ di chiarezza. Essere consapevoli della distinzione serve per non ritrovarsi a iscriversi ad un corso pensando di imparare Bachata e Salsa, quando invece sono i passi del Jive a riempire di energia la lezione.

Balli latino americani

I balli latino americani sono cinque: Samba (proveniente dal Brasile), Cha-Cha (nato a Cuba), Rumba (cubana), Paso Doble (originario della Spagna) e Jive (origini nord-americane, precisamente negli Stati Uniti). Ogni disciplina artistica sin qui nominata è un ballo di coppia principalmente da competizione e l’abbigliamento e le scarpe (ricche di paillettes e strass) riflettono lo stile elegante tipico di queste tipologie di danza.

Leggi anche: Vuoi brillare sulla pista da ballo? Scegli gli strass blu

Danze caraibiche

Le danze caraibiche si caratterizzano per la loro sensualità e vivacità, lasciando che i passi seguano il ritmo allegro e trascinante della musica. Comprendono Salsa, Merengue e Bachata. Eccole nel dettaglio.

  • Salsa: il suo luogo di nascita è Cuba, ma assume caratteristiche stilistiche e lineamenti diversi a seconda dei Paesi in cui viene ballata. Le due più famose, per di più maggiormente richieste a livello agonistico, sono la Salsa Portoricana e la Salsa Cubana. I generi musicali che la influenzano sono vari (per esempio Mambo, Rumba, Cha-Cha). Questa danza caraibica esprime gioia e voglia di divertimento; la spensieratezza insita nei passi che la contraddistinguono si unisce alle sensazioni e alle emozioni che i ballerini vogliono comunicare ai propri partner nel corso dell’esibizione.
  • Merengue: nasce nella Repubblica Dominicana, imitando forse i movimenti limitati dei piedi che gli schiavi erano costretti a compiere nei campi a causa delle catene con cui erano bloccate le caviglie. Il ritmo che caratterizza questa disciplina è travolgente, infatti si tratta per lo più di una danza libera e senza vincoli.
  • Bachata: le sue umili origini nella Repubblica Dominicana ricordano il significato di questa danza, ossia il bisogno di evadere dalla quotidianità, spezzando le catene di una routine che può essere alienante. Tra le tre danze caraibiche fin qui descritte, la bachata è sicuramente quella più sensuale: uomo e donna ballano stretti l’uno all’altra, per questo si riteneva che questa tipologia di ballo fosse oscena e volgare (autorità e borghesia, infatti, la snobbavano).
Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo