Danza Jazz

Quali sono le danze più adatte ai ragazzi

Danze adatte ai ragazzi

Se l’intento dei genitori è quello di allontanare i figli preadolescenti da cellulare e computer, offrendo loro l’occasione di socializzare con i coetanei, la danza può essere lo strumento ideale. Al pari dello sport, anche il ballo aiuta i ragazzi ad aprirsi al mondo reale e scoprire nuove passioni; riaccende in loro la voglia di incontrarsi dal vivo, non più solo attraverso lo schermo di un dispositivo.

Spesso, però, risulta complicato scegliere la disciplina artistica più adatta alle loro esigenze. Quando si decide di iscrivere un ragazzo a scuola di danza, occorre tenere presente che durante l’età preadolescenziale si sviluppano caratteristiche psicologiche e fisiche che lo rendono capace anche di affrontare corsi di ballo più complessi senza rinunciare allo spirito giocoso che l’età richiede.

Corsi di danza per crescere e divertirsi

Quali tipi di danze possono apprendere per crescere sia dal punto di vista fisico che emotivo, e contemporaneamente divertirsi?

  • Danza classica: la prima disciplina adatta ai ragazzi in età preadolescenziale è il balletto classico, distinto in vari corsi a seconda dell’abilità tecnica richiesta ai suoi allievi. Questo tipo di ballo sviluppa i muscoli e la coordinazione e forma sul piano atletico chi lo pratica.
  • Danza jazz: questa tipologia di ballo allena la creatività, spingendo il giovanissimo allievo a costruire la propria individualità in modo originale e personale, aspetti, questi, fondamentali nel corso dell’adolescenza. A differenza della musica che accompagna i balletti classici, quella su cui si eseguono le coreografie di danza jazz è invece più allegra (si spazia dalle note frizzanti dei brani jazz alle canzoni della musica leggera).
  • Danza moderna e contemporanea: i corsi relativi a questa disciplina focalizzano l’attenzione sul rapporto tra spazio e corpo, si lavora infatti sul movimento e sulla libertà di espressione. I ragazzi possono apprezzarli ma è fondamentale essere seguiti da insegnanti validi e attenti.
  • Ballo hip hop: se i propri figli amano il ritmo, la musica, lo spirito di gruppo e il divertimento, l’hip hop è la danza che fa per loro. Per quanto possa sembrare giocosa e meno rigorosa rispetto ai tipi di ballo precedentemente nominati, si tratta in realtà di una disciplina molto fisica. Nel corso delle varie lezioni ogni ragazzino ha la possibilità di comunicare la propria fisicità in modo schietto, sviluppando la coordinazione in modo notevole.

Qualunque sia la tipologia di ballo maggiormente affine al ragazzo che sceglie di praticarla, i benefici della danza sono evidenti: ballare aiuta a superare la timidezza, a scoprire il proprio corpo in modo nuovo, a rafforzare la salute e a coltivare la creatività per poter esprimere al meglio la propria personalità.

Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo