Danza Moderna

Scarpa da ballo, perché è diversa dalle altre

scarpa da ballo

Le scarpe da ballo sono dei modello che presenta delle caratteristiche completamente differenti da quelle utilizzate per tutti i giorni, motivo per il quale sarebbe sempre preferibile scindere un paio dall’altro.

Le calzature da ballo, infatti, presentano una struttura apposita che le rende sì più morbide ma al tempo stesso più delicate e che le rende perfette solamente per essere utili all’interno dei giusti locali come ad esempio palestre, sale da ballo e palazzetti. Ciò che contraddistingue principalmente i due diversi modelli è quindi la suola, che presenta diverse caratteristiche diverse.

Appurato che sarebbe importante non utilizzare le proprie calzature da ballo per godere di una semplice passeggiata, è altrettanto importante dedicare la giusta attenzione e manutenzione per permettere che le esibizioni siano guidate da un piede in splendida forma. A differenza delle scarpe per tutti i giorni, infatti, quelle da ballo necessitano di essere conservate all’interno delle proprie scatole onde evitare che si impolverino o che, in presenza di ambienti particolarmente umidi, possano rovinarsi.

Come lavare le scarpe da ballo

Altro elemento importantissimo che contraddistingue le calzature da ballo da quelle per tutti i giorni è la loro pulizia: se generalmente le scarpe quotidiane possono anche essere lavate in lavatrice, quelle da ballo necessitato di una diversa e più attenta manutenzione.

In base ai diversi materiali della suola e della tomaia, come abbiamo già visto, bisognerà utilizzare delle diverse metodologie.

Ricapitolando, dunque, la sostanziale differenza riguarda il fatto che entrambe le scarpe da ballo, sia quelle da donna che da uomo, presentano una suola antiscivolo, generalmente scamosciata per consentire una giusta combinazione tra aderenza e slittamento nel ballo. Questa ottima qualità per il ballo potrebbe però risultare dannosa per le calzature di tutti i giorni. Scindere i due acquisti, come visto, resta quindi la soluzione ideale.  

Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo