Ballo liscio

Scarpe da ballo per uomo: come scegliere quelle giuste

Scarpe da ballo per uomo in vernice

Scegliere la giusta scarpa da ballo è un aspetto che ballerini e ballerine non possono fare a meno di considerare. Dalle calzature, infatti, dipende la qualità degli allenamenti e delle performance sulla pista da ballo, a prescindere dal fatto che chi le indossi sia un semplice amatore o un professionista.

Così come abbiamo avuto modo di approfondire nel corso di questo precedente articolo sulle scarpe da ballo per lei, il tipo di calzatura che è necessario indossare varia, però, a seconda del livello di esperienza dei danzatori e della tipologia di stile che stanno praticando. Vediamo nello specifico quali sono le caratteristiche delle scarpe da ballo per uomo.

Eleganza e personalità

A differenza delle scarpe da ballo femminili che brillano sulla pista per via dei lineamenti e delle finiture che contraddistinguono ogni modello, quelle maschili, per quanto l’apparenza non debba mai essere trascurata, risultano comunque meno vistose. La loro importanza, però, non è da meno.

Se il ballerino pratica ballo liscio, la calzatura da indossare deve essere elegante, in linea con la raffinatezza dello stile praticato: questa scarpa è generalmente di colore nero e la tomaia è in pelle, spesso di vernice. Per altre discipline, tra cui il caraibico, è possibile optare per scarpe da ballo per uomo personalizzate, lasciando ampio spazio alle fantasie, ai colori e agli abbellimenti più particolari: si tratta, quindi, di calzature dalla personalità più spiccata, come lo è d’altronde quella del ritmo di danza che accompagna i passi sulla pista.

Scarpe da ballo per uomo: mai trascurare la stabilità

Il tacco è per lo più medio-basso o basso per gran parte delle tipologie di danza, vi sono però degli stili, come il latino americano o il flamenco, che richiedono un tacco più alto.

Le calzature da ballo maschili, al pari di quelle per donna, devono essere comode e avvolgenti, per questo motivo sono realizzate con materiali morbidi, traspiranti e resistenti, che possano adattarsi alla forma del piede senza costringerlo. Uno dei criteri principali da seguire quando si sceglie una scarpa da ballo maschile è, infatti, quello del comfort: le calzature devono accompagnare i movimenti fluidi degli arti inferiori e dei piedi, garantendo una notevole stabilità.

A tal proposito, non bisogna mai dimenticare che nella coppia è il ballerino a dettare i passi e i virtuosismi da seguire, lasciando alla ballerina il compito di lasciarsi guidare e ispirare. Essendo, quindi, il punto di riferimento, questo significa che da lui dipende gran parte della sicurezza e della solidità che accompagna la coreografia nella sua evoluzione.

Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo