Danza Jazz

Swing, qual è la storia di questo ballo

swing ballo

Il ritmo e le musiche scatenate dello swing sono ormai parte integrante dei balli che sono praticati in Italia. Questo genere, nato nei primi anni del Novecento in America, si è poi diffuso in tutto il resto d’Europa tanto che, dopo i 100 anni dalla sua nascita, continua ad essere ballato in gran parte del mondo.

Quello che entusiasma principalmente di questa disciplina è sicuramente il suo ritmo frenetico e dinamico in grado di affascinare spettatori e ballerini. Proprio per la vitalità dei suoi passi e per il periodo durante il quale è nato, lo swing viene ricordato nell’immaginario collettivo come il simbolo dell’innovazione e della rinascita americana.

Storia dello swing

Sebbene molto si conosca della nuova popolarità che sta riscuotendo in questi anni lo swing, molti sono gli aspetti che si ignorano circa le origini dei suoi passi e quindi della sua musica. Questa tipologia di ballo, infatti, ha origine negli Stati Uniti come un’evoluzione del jazz. Il suo nome deriva, infatti, dal termine ‘dondolare‘ o ‘oscillare‘ che fa riferimento ai movimenti ondeggianti e oscillanti tipici di questa disciplina. Durante questo periodo, inoltre, lo swing viene identificato come più vitale ed energico del jazz. Probabilmente questa accezione è dovuta al fatto che la sua musica prevedesse la presenza di numerosi strumenti come la chitarra e le percussioni.

Da New York e New Orleans, come già detto, pian piano lo swing inizia a conquistare tutto il resto dell’America ma non solo: tra gli anni Trenta e quelli Quaranta questa disciplina viene ballata da ogni fascia culturale e popolare. Il suo termine, inoltre, viene coniato dalla canzona di Duke Ellington It don’t mean a thing if it ain’t got that swing che tradotto significa Non significa nulla se non ha swing.

Vestiti e scarpe da swing

Un ballerino di swing, dunque, dovrà vestirsi proprio come la moda tipica degli anni durante il periodo nel quale è nato. Non sono esenti dal look vintage anche le scarpe da ballo, che sono solitamente in vernice per gli uomini e con un tacco largo per la donna. Per scoprire maggiori dettagli cliccare qui.

Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo