Danza Jazz

Swing, qual è l’abbigliamento giusto per ballarlo

Come vestirsi per ballare lo swing

Chi ama il ritmo energico, sa lasciarsi facilmente trascinare dallo swing e dal suo stile divertente. Per poterlo ballare è necessario indossare un abbigliamento che risulti il più adeguato possibile, così da non compromettere la perfomance.

L’outfit a cui attenersi è diverso a seconda che si tratti di una lezione o si debba eseguire un’esibizione ufficiale: nel primo caso i vestiti possono essere più larghi e leggeri trattandosi di una situazione informale; nel secondo, invece, bisogna rispettare la formalità dell’evento indossando abiti più eleganti e non eccessivamente stretti.

Elemento cardine dell’intero abbigliamento sono le scarpe, perché da queste dipende il risultato finale della coreografia. Se risultano scomode o non adatte alla disciplina artistica in questione, il valore della performance viene inficiato.

Cosa indossa la donna per ballare lo swing

L’abbigliamento caratteristico dello swing si basa sull’impiego di abiti vintage per entrambi i componenti della coppia. Per la donna è previsto l’uso di gonne dai modelli più disparati: quelli più indicati sono le gonne a dondolo (lunghe fino al ginocchio o anche di più), o le gonne a matita con uno spacco laterale o sul retro, non aderenti e preferibilmente elastiche. Qualunque sia la gonna scelta, è sempre meglio indossare un pantaloncino o dei leggings al di sotto, poiché nelle giravolte tende a sollevarsi.

Per la parte superiore è consigliabile utilizzare maniche piuttosto comode e non strette, così da poter sollevare le braccia in alto con agilità. Poiché le serate durante le quali si balla lo swing sono solitamente a tema, è sempre meglio attenersi a quest’ultimo, indossando abiti tipici degli anni ’20 o ’50.

Quali sono le scarpe da ballo femminili abbinate all’outfit? La donna indossa calzature con un tacco comodo non eccessivamente alto, preferibilmente décolleté.

Leggi anche: Tutto quello che c’è da sapere sulle scarpe da swing

Cosa indossa l’uomo per le esibizioni

Elemento tipico dell’outfit maschile sono le bretelle, da indossare sopra una camicia di colore chiaro e un pantalone medio largo a vita alta con risvolto sul fondo. Qualora si preferisse uno stile più casual e meno vintage, è sempre meglio usare una semplice camicia bianca sbottonata sul collo e pantaloni che sappiano adattarsi alla forma del corpo, assicurandosi, però, che siano elastici per consentire libertà di movimento ed evitare eventuali strappi.

Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo